Lo scrigno e lo specchio
Racconti

STORIA VERA E COLORATA

image_pdfimage_print

Il signor Bianchi Antonio decise di mettere in vendita la sua vecchia casa, che ormai non gli serviva più, in quanto aveva fatto costruire una grande villa nuova.

Così disse a Luigi Verdi che lavorava come mediatore:” Voglio vendere la mia casa vecchia, vedi un po’ se riesci a trovarmi un acquirente “.

Dopo circa un mese Verdi fece incontrare Cesare Negri con Antonio Bianchi e in men che non si dica si accordarono sul prezzo della casa.

Negri scelse come notaio il dottor Rossi.

Presero l’appuntamento e davanti al notaio, Bianchi, che era un gran chiacchierone, si portò avanti: ” Siur nudar, venda Bianchi, crompa Negri, mediatur Verdi, e nudar Rossi “.

“Non ho tempo da perdere, mostratemi le carte d’identità e faremo il rogito”.

Davanti ai documenti il notaio si arrese.

Quell’atto notarile era davvero “arcobaleno ” e tutti insieme si fecero una bella risata….

Le coincidenze…..

 

 

Previous Post Next Post

Favole recenti